3 Gen 2022

Le ricevute cartacee offrono ai marchi qualcosa di molto prezioso: la fiducia

Oltre a fornire ai consumatori una serie di vantaggi, ricevute cartacee offrono al rivenditore opportunità di marketing, tra cui lo spazio voucher, fiducia del marchio, e semplicemente dando al cliente quello che vogliono

“Le ricevute cartacee offrono ai marchi qualcosa di molto prezioso: la fiducia”

Non vi è dubbio che le ricevute cartacee offrono una serie di vantaggi al consumatore. Essi forniscono una prova immediata di acquisto, prove inconfutabili che porta con sé una serie di diritti legali e la pace della mente, così come un promemoria fisico di acquisti che possono aiutare i consumatori di bilancio e tenere traccia del loro denaro.

Le ricevute cartacee hanno vantaggi anche per il rivenditore, in quanto aiutano ad interagire con i propri clienti e costruire la fiducia nel marchio. Mentre molti rivenditori stanno cercando di costringere i loro clienti ad accettare le ricevute digitali, molti altri stanno riscoprendo il valore della carta e le opportunità che essa porta.

Quali sono i vantaggi di toccare con mano uno scontrino?

Marca in mano
Uno dei principali vantaggi delle ricevute cartacee è lo spazio pubblicitario che offre. Come la ricevuta è stampato in-store, c’è molto poco costo associato con l’esecuzione di annunci e possono essere eseguite tutte le volte che si desidera. Una differenza chiave fra la carta e le ricevute digitali è che la maggior parte della gente guarderà la versione su carta per controllare che sono caricati l’importo corretto, mentre molto di meno guarderà una ricevuta emailed.

Piuttosto che la pubblicità diretta, molti rivenditori tendono a cogliere questa opportunità per offrire al cliente buoni sconto per i propri prodotti o marchi partner. Dopo tutto, sono già nel negozio quando ricevono il voucher, rendendoli più aperti alle offerte. Uno studio condotto da Forrester Consulting ha dimostrato che il 78% degli utenti di voucher si sente positivo verso un marchio che offre buoni come incentivo, mentre il 62% ritiene che l’offerta di buoni ha migliorato l’immagine del marchio di un’azienda.

Il fattore fisico
Naturalmente, si potrebbe sostenere che una ricevuta digitale ha una quantità infinita di spazio per pubblicizzare o aggiungere un numero qualsiasi di buoni. Ma a parte il difficile compito di ottenere il cliente di aprire l’e-mail in primo luogo, ricevute di carta hanno una presenza fisica che forniscono un costante ricordo di un marchio.

Quando accoppiato con un buono, che la presenza fisica si traduce anche in ricevute cartacee rimanere in casa più a lungo. I dati dello studio IPA Touchpoints confermano che il 69% delle persone ha un posto specifico nella casa in cui immagazzinano la posta pubblicitaria come voucher, cataloghi, opuscoli e coupon.

Le persone preferiscono la carta
Ma quando si tratta di successo al dettaglio, uno dei compiti principali per qualsiasi marchio è quello di mantenere i loro clienti felici, e la ricerca ha scoperto che quando si tratta di ricevute, i consumatori preferiscono semplicemente la carta. Uno studio mondiale di Toluna ha rilevato che il 58% del gruppo totale ha detto di preferire la carta, con una cifra che sale al 69% per i consumatori nel Regno Unito e al 71% negli Stati Uniti.

Uno dei risultati chiave del sondaggio è stato che le persone vogliono il diritto di scegliere il formato in cui ottenere il loro ricevimento. Oltre la metà (51%) dei consumatori sarebbe infelice se i negozi non offrissero più ricevute cartacee, mentre il 41% afferma di non fidarsi di un rivenditore che non offre ricevute cartacee.

In conclusione, le ricevute in carta viste come un costo o rifiuto inutile, in realtà offrono qualcosa di molto prezioso: la fiducia, il ricordo, lasciano traccia. E non puoi dare un prezzo a questo.

Seguici sui social o scrivi a contattaci@errebi-srl.it

Condividi la tua esperienza con le ricevute, i biglietti e la carta, dubbi, curiosità o spunti per i prossimi articoli.

+39 035 4237311